Il Buche de Noel è stato creato dai pasticceri parigini ai tempi della Belle Epoque.
Questo tronchetto di Natale si ispira al ceppo.
Il ceppo è un’usanza della tradizione dei paesi del Nord dell’Europa.
Anticamente, specialmente in campagna, la gente era abituata ad andare a letto quando cominciava a fare buio.
Lo scoppiettare del fuoco nel camino, che diffondeva luce e calore, faceva compagnia nell’attesa di recarsi alla messa di mezzanotte, la sera della vigilia di Natale.
Nella legnaia ogni anno, veniva conservato per l’occasione un ceppo: un grosso pezzo di tronco, meglio se di castagno, oppure di quercia, tagliato da un albero abbattuto.
Forma che viene oggi, più o meno riprodotta nei tronchetti dolci.
Il ceppo doveva ardere per alcuni giorni perchè aveva il compito simbolico di riscaldare il bambino Gesù.

Il nostro tronchetto è tutto bianco perchè innevato, noi adoriamo la neve.
La ricetta l’ho presa da un vecchio giornale di anni fa ed era solo spolverato di zucchero al velo. Io l’ho ricoperto di ganache di cioccolato bianco che ho aggiunto anche nella crema di farcitura.
 Per la pasta bisquit:
4 uova
40 g di farina 00
40 g di maizena
8 cucchiai di zucchero al velo
semini raschiati da 1/2 baccello di vaniglia
2 cucchiai di zucchero semolato
pizzico di sale
Montare i tuorli con lo zucchero al velo e i semini di vaniglia fino ad ottenere un composto spumoso. Poi incorporate la farina e la maizena setacciate e amalgamate dal basso verso l’alto senza smontare il composto. In ultimo unire gli albumi montati a neve col pizzico di sale.
Versare il composto in una placca  ricoperta da carta forno, stesa a uno spessore di circa 1 cm.
Cuocere in forno preriscaldato, a modalità statica, a 160° per 15 minuti (secondo il mio forno).
Quando i bordi sono dorati sfornatelo. Capovolgetelo su un canovaccio spolverizzato di zucchero semolato, staccate delicatamente la carta, arrotolatelo subito aiutandovi col canovaccio, e avvolgendolo nel canovaccio stesso. Lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente così avvolto.
Per la crema:
2 tuorli
4 cucchiai di zucchero al velo
300 g di mascarpone
100 g panna montata
Fate sciogliere in un cucchiaio di acqua calda lo zucchero al velo.
In una casseruola su un bagnomaria tiepido, sbattere con le fruste elettriche i tuorli con lo zucchero sciolto fino ad ottenere un composto spumoso.
Continuare a sbattere fuori dal bagnomaria, fino a quando sarà freddo.
Lavorare il mascarpone con un cucchiaio di legno, incorporate la crema e lasciatela raffreddare in frigorifero fino a farla diventare ben consistente. Io ho aggiunto una tazzina di ganache di cioccolato bianco fuso e ci sta molto bene. Unite in ultimo la panna montata per rendere la crema più “leggera”.
Per la ganache di cioccolato bianco:
200 g di cioccolato bianco
150 g di panna fresca
Scaldare la panna e toglierla dal fornello, versarci il cioccolato a pezzetti, lasciarlo sciogliere e amalgamare. Lasciarla raffreddare finchè diventa un composto spalmabile.
Composizione del tronchetto:
Aprire la pasta, spalmare la crema e riarrotolarlo su se stesso. Avvolgere con alluminio e mettere in frigo per un paio d’ore.
Tagliare il tronchetto in due di sbieco e posizionarlo nella forma di ceppo. Spalmarlo con la ganache. Io l’ho spolverato con scaglie di cioccolato bianco e decorato con funghetti di zucchero e un pupazzetto di babbo Natale sempre di zucchero.
 
Con questa ricetta voglio augurare a tutti un sereno Natale. 
 
 

 

2 Comments on BUCHE DE NOEL IN BIANCO

  1. Paola
    23 dicembre 2013 at 13:42 (5 anni ago)

    Ottimo esempio di dolce natalizio, lo inserisco subito nel contest!
    Paola

    Rispondi
  2. tortedinuvole
    2 dicembre 2014 at 9:52 (4 anni ago)

    Queste foto che fai sono bellissime!
    Ti aspetto davvero da me, spero che vorrai partecipare al contest!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *