Con questo post voglio festeggiare la primavera, che se anche non c’è ancora di calendario si percepisce. C’è un sole splendido. Io e Nicole oggi nella pausa pranzo siamo andate al parco e ci siamo sdraiate sul prato al sole. Si stava divinamente! 


               Questi dolcetti sono un’idea per un buffet di una festa di compleanno o per una comunione.
Oppure anche per un tè in un pomeriggio qualsiasi!
                                                        
Perchè cerchiamo di trattarci bene sempre, non solo per le occasioni importanti ma anche e soprattutto nei giorni qualunque.
Cerchiamo di rendere straordinaria la quotidianità.

Ho preso questa ricetta dal libro Torte da favola di Peggy Porschen.
I suoi pasticcini Bollywood style sono meravigliosi, io non avevo tanto tempo a disposizione e non sono pratica con l’uso dello zucchero fondente che come primo esperimento è stato deludente.  Il risultato non è quello sperato ma i dolcetti sono buoni e con i colori e i fiori di zucchero come decoro  fanno la loro figura.



Per il pandispagna di Peggy P.:
200 g di burro morbido
200 g di zucchero
4 uova medie a temperatura ambiente
200 g di farina autolievitante
semini raschiati da 12 baccello di vaniglia
Scaldate il forno a 200° .
Lavorate il burro e lo zucchero con le fruste elettriche o in planetaria, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. In un’altra ciotola sbattere le uova e incorporatele al composto gradualmente, mescolando a velocità media. Se il composto impazzisce unite un po’ di farina.
Una volta amalgamate le uova unite la farina setacciata e i semini di vaniglia.
Versate il composto in una tortiera quadrata 20*20, imburrata e infarinata e infornate per 25 minuti circa. Per il buon esito della cottura fate la prova stecchino.

Per la crema al burro:
180  g di burro morbido
180 g di zucchero al velo
semi di 12 baccello di vaniglia
1 – 2  cucchiai di latte caldo
Mescolate burro, zucchero e aromi fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Io uso il metodo di Renato Ardovino, che usa due cucchiai di latte caldo e la crema mi viene più soffice.
Se non la usate subito tenetela in frigo in un contenitore chiuso e riportatela a temperatura ambiente prima dell’uso.

Ingredienti per completare i pasticcini:
marmellata di lamponi
zucchero fondente
un panetto di marzapane
fiori di zucchero per decorare








Esecuzione:
Quando la torta è fredda, con un coltello per il pane, tagliare via lo strato superiore scuro e rigonfio per pareggiarlo.
Poi tagliatelo in orizzontale a metà e mettete da parte la parte superiore.
Spalmate sulla superficie del dolce la crema di burro  e poi la marmellata di lamponi.
Chiudere la metà superiore, avvolgere nella pellicola trasparente e tenere in frigo almeno 2 ore.


Spolverare il piano di lavoro con zucchero al velo e stendete il marzapane a 3 mm di spessore, ritagliatelo delle stesse dimensioni della torta.
Quando la torta è fredda e solida, toglierla dal frigo, spalmare sulla superficie un velo di crema al burro (Peggy P. la spalma di gelatina di albicocche) e stenderci sopra il marzapane. 
Tagliate la torta coperta di marzapane in quadrati di circa 5 cm di lato.






Scaldare in microonde lo zucchero fondente fino a scioglierlo. Dividerlo in ciotoline e mescolarlo ai coloranti per ottenere i colori voluti.
Colare la glassa sui quadrati di torta appoggiati su una gratella per farli asciugare.
Trasferite i pasticcini nei pirottini di carta.
Non ho avuto il tempo di fare dei fiorellini di pasta di zucchero per decorare ciascun pasticcino, per cui ho appoggiato tra un pasticcino e l’altro dei fiori di pasta di zucchero  che avevo fatto mesi fa: una calla, una rosa, un’orchidea e un papavero.








Con questa ricetta partecipo al contest 
In un sol boccone
dei blog miel & ricotta e la bottega delle dolci tradizioni
in collaborazione con PERONI





12 Comments on PASTICCINI GLASSATI CLASSICI

  1. Claudia
    13 marzo 2014 at 13:12 (4 anni ago)

    Bellissimo modo per festeggiare queste prime giornate che sembrano primavera!!! i dolcetti sembrano una vera delizia… un baciotto 🙂

    Rispondi
  2. Sugar
    14 marzo 2014 at 18:56 (4 anni ago)

    Quanto li amo questi dolcetti glassati! Sono sempre perfetti, hai ragione, e poi che belli questi colori pastello! Ottima ricetta!
    A presto, Ada

    Rispondi
  3. Paola
    17 marzo 2014 at 20:39 (4 anni ago)

    Allora Natascia, ci sono due problemi:
    il primo è che nemmeno io riesco ad unirmi ai tuoi follower (mi pare di aver capito che sia un problema di google), ma rimedierò appena si sbloccherà!Tranquilla, non ti rigavo la macchina davvero!:P
    Il secondo problema è che io non ti conoscevo e mi dispiaceeeeeeeeee!!!Questi finger sono davvero belli e anche le foto!E poi siamo entrambe gallinelle ^_^

    Rispondi
    • poesiedizuccheroefarina
      18 marzo 2014 at 11:12 (4 anni ago)

      Paola sei simpaticissima, ,mi volevo unire ai tuoi follower perchè mi piacciono i vostri blog, se no non partecipavo nemmeno al contest. Grazie. Ci risentiamo!

      Rispondi
    • poesiedizuccheroefarina
      20 marzo 2014 at 14:46 (4 anni ago)

      Grazie infinite! Mi ci vorranno diversi giorni per organizzare il post! Non ci posso credere!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *