Il 22 gennaio è stato il mio compleanno.
Ringrazio tutte le carissime amiche che mi hanno fatto gli auguri.
Per me è stata solo un’occasione in più per fare una torta.
 E un’occasione  per uno strappo alla dieta.
Mi son fatta questa torta, che
 viene dal libro Tea time di Csaba Dalla Zorza, in parte modificata..
E’ una torta al burro, farcita di crema pasticcera e lamponi freschi.
Ricoperta da crema meringa fiammeggiata col caramellatore.
Per me non esiste compleanno senza i macaron.
Non li ho fatti io. 
Non li so fare. Due tentativi falliti in pieno. Anche con il preparato pronto.
Il negozio di cake design dove faccio acquisti dice che fare i macaron è difficile come fare una torta di dieci piani!
Per cui, perdonata me stessa, li compro nella mia pasticceria di fiducia, che li fa divinamente.
La torta l’abbiamo tagliata alla sera, e l’ho fotografata al pomeriggio.
Pur di farvi vedere la foto della fetta, l’ho tagliata lo stesso.
Poi l’ho ricomposta, con una spatolina ho riamalgamato la meringa per nascondere il taglio.
Non si vedeva nulla.
Visto cosa non farei per voi?
Per la torta:


200 g di burro morbido
12 cucchiaino di sale
200 g di zucchero
4 uova
1 cucchiaino di vaniglia naturale in polvere
275 g di farina 00
12 bustina di lievito in polvere
160 ml di latte tiepido

Ho fatto  le torte il giorno prima.


Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente.

Ho imburrato e infarinato 3 tortiere diametro 20.
Questo per evitare poi di tagliare gli strati che a me vengono sempre storti.

Ho acceso il forno, statico, a 170°.

Ho frullato con le fruste elettriche il burro con lo zucchero e il sale, fino ad ottenere una crema omogenea.
Ho poi unito le uova, una alla volta, e la vaniglia, continuando a frullare.

Ho setacciato la farina con il lievito.
Ho unito la farina al composto di burro e uova, poca alla volta, alternata al latte, continuando a frullare, fino ad avere incorporato tutti gli ingredienti e ottenuto un composto morbido e liscio.

Ho versato l’impasto in parti uguali nelle tre tortiere e le ho messe  in forno.

Ho fatto la prova stecchino per verificare la cottura.

Quindi le ho lasciate raffreddare e avvolte nella pellicola, a temperatura ambiente,  fino al giorno successivo.

Per la bagna:


acqua q.b.
zucchero a piacere
acqua di rose uso alimentare q.b

Le dosi sono a occhio. E non esagero con lo zucchero.
Ho messo l’acqua e lo zucchero in una casseruola e l’ho  portata  a ebollizione fino a che si è sciolto lo zucchero.
Ho spento  il fornello, ho unito l’acqua di rose e l’ho fatta  raffreddare.

Per la farcia:


750 ml di latte intero fresco alta qualità
1 cucchiaino di vaniglia in polvere naturale
6 tuorli d’uovo
160 g di zucchero
40 g di amido di mais
15 g di farina di riso


250 g di lamponi freschi


Questa è la ricetta di Ernst  Knam, solo che ho usato  meno uova.
La trovo favolosa perchè adatta a farcire le torte, si rassoda e non cola via, per cui viene un taglio perfetto
E’ da fare NON in anticipo perchè quando si raffredda non riesci più a spalmarla.
Si fa nell’esatto momento che si è pronti per assemblare la torta.

Ho sciacquato i lamponi sotto l’acqua corrente e li ho lasciati in uno scolapasta a perdere l’acqua in eccesso.

Poi ho preparato la crema.
 Prima di tutto ho scaldato il latte senza portarlo a ebollizione.

Intanto ho sbattuto con le fruste, a mano, i tuorli con lo zucchero e la vaniglia.
Poi ho unito il mix di farine.
Infine, piano piano il latte sempre miscelando con le fruste.
Ho messo la crema sul fornello a fuoco medio e l’ho fatta cuocere, mescolando finchè si è addensata.
Quindi ho spento il fornello e l’ho lasciata riposare.

Ho atteso 5 minuti, mescolandola ogni tanto.

Intanto ho preparato le torte.
Ho messo la prima torta sul piatto di portata.
L’ho bagnata con uno sciroppo di zucchero aromatizzata con acqua di rose.
Ho steso metà della crema, piantandoci i lamponi all’interno della crema.
Per accelerare il raffreddamento l’ho messa in frigo e in pochi minuti si è rassodata.

L’ho tirata fuori dal frigo, ho posizionato sopra la seconda torta, l’ho bagnata e ho versato il resto della crema e il resto dei lamponi.
L’ho messa in frigo per raffreddarsi ulteriormente e l’ho coperta con l’ultima torta.
L’ho quindi rimessa in frigo per un paio d’ore.

Per la meringa:


4 bianchi d’uovo (i miei pesavano 120 g)
120 g di zucchero semolato
120 g di zucchero a velo
(lo stesso peso degli albumi)


Ho miscelato insieme i due tipi di zucchero.

Ho messo in planetaria gli albumi con la metà degli zuccheri e ho cominciato a montarli ad alta velocità.
Quando il composto era ben montato ma non ancora pronto ho unito il resto degli zuccheri.
Ho continuato a montare finchè si è formato un composto denso e lucido.
Ci è voluto circa 15 minuti.

Certamente lo potete fare anche a mano con le fruste elettriche, ma ci vorrà più tempo.

Ho steso la meringa con una spatola da pasticceria, su tutta la torta, formando delle onde morbide.

Ho acceso il caramellatore e l’ho fiammeggiata leggermente, senza esagerare.

Va conservata in frigorifero fino al momento di servirla.


Anche con questa ricetta partecipo al Contest di Ambra

18 Comments on TORTA LA RENEE

  1. Claudia
    24 gennaio 2015 at 9:24 (3 anni ago)

    Intanto ancora auguroni!!!!!!!!!!! e poi che ce frega dei macaron..se sei stata bravissima a fare questa torta!! ihhihi dai.. pazienza.. io anche non son capace a farli.. Comunque tornando anoi..è davvero bella da vedere e molto golosa.. baci e buon fine settimana 🙂

    Rispondi
    • poesiedizuccheroefarina
      24 gennaio 2015 at 15:40 (3 anni ago)

      Grazie cara Claudia. Hai ragione: chi se ne frega dei macaron! Ah ah ah! Però sognavo di fotografarli!

      Rispondi
  2. andreea manoliu
    24 gennaio 2015 at 13:06 (3 anni ago)

    Bellissima e tanto golosa e allora buon compleanno con qualche giorno di ritardo. Buon fine settimana !

    Rispondi
  3. laura flore
    24 gennaio 2015 at 13:23 (3 anni ago)

    Wow Natascia, è bellissima un piccolo capolavoro! Mi piace la farcia con la crema e i lamponi una bontà sublime!
    La presentazione è spettacolare!
    Bravissima!!!
    Tanti auguri carissima!
    Un abbraccio Laura♡♡♡

    Rispondi
    • poesiedizuccheroefarina
      24 gennaio 2015 at 15:45 (3 anni ago)

      Bella si ma un po' pesante. Forse è meglio il nostro leggero pandispagna. Grazie per i complimenti Laura. Ti abbraccio forte. Buon week-end, carissima!

      Rispondi
  4. SABRINA RABBIA
    24 gennaio 2015 at 14:23 (3 anni ago)

    TANTI AUGURI CARA, NON MI RICORDO SE TE LI HO GIA' FATTI!!!!CHE CAPOLAVORO DI TORTA, E' STUPENDA!!!!MA CHE LAVORONE, QUANTA PAZIENZA!!!!!!BRAVISSIMA!!!!!BACI SABRY

    Rispondi
    • poesiedizuccheroefarina
      24 gennaio 2015 at 15:49 (3 anni ago)

      Ciao Sabry, c'è da lavorare di più a fare torte con la pasta di zucchero. Devo dire che la meringa è un'alternativa più leggera alla panna montata. Ha pochi grassi. C'è però tanto zucchero. Grazie Sabry, un bacione!

      Rispondi
  5. Tiziana Bontempi
    25 gennaio 2015 at 14:33 (3 anni ago)

    Mamma mia Natascia, ti superi ogni giorno.
    Questa torta è bellissima, complimenti!
    Io non ho ancora avuto modo e tempo di cimentarmi, ma prima o poi devo farlo.
    Bravissima
    Ciao, un abbraccio da
    Tiziana

    Rispondi
    • poesiedizuccheroefarina
      26 gennaio 2015 at 14:49 (3 anni ago)

      Grazie Tiziana, credo che qualunque torta può essere ricoperta di crema meringa fiammeggiata. Provala perchè è buonissima.

      Rispondi
  6. Sugar Ness
    27 gennaio 2015 at 17:30 (3 anni ago)

    Natascia, ma è un capolavoro!!! Meravigliosa! Felicissimo compleanno, anche se in ritardo e… complimenti ancora per questa torta spettacolare!

    Rispondi
  7. Patalice
    28 gennaio 2015 at 12:15 (3 anni ago)

    innanzitutto mille auguri di buon compleanno…
    che poi i macarons non li abbia fatti tu non è un dramma, essendo il tuo compleanno almeno te la sei goduta un po'…

    Rispondi
  8. Angelica M
    28 gennaio 2015 at 13:58 (3 anni ago)

    Auguroni Natascia! La tua torta è favolosa! Complimenti!!!

    Rispondi
  9. speedy70
    28 gennaio 2015 at 23:18 (3 anni ago)

    Complimenti Natascia, una torta splendida e golosissima, sembra uscita da una pasticceria… bravissima!!!!!

    Rispondi
  10. Ambra
    29 gennaio 2015 at 10:32 (3 anni ago)

    Grazieeee!!!

    Rispondi
  11. Mary
    29 gennaio 2015 at 17:07 (3 anni ago)

    Ero già passata a leggere questo post e a vedere questa meraviglia, ma non avevo avuto il tempo per lasciarti un commento. La tua torta è favolosa!! Sei stata bravissima!! Un abbraccio e a presto, Mary

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *