_MG_8323

I chocolate chip cookies sono dei biscotti golosissimi che, in America, sono ormai una tradizione. La loro storia la conoscono tutti ormai. Sono stati inventati per caso, negli anni 30 da Ruth Wakefield, proprietaria di un albergo del Massachussets. Mentre preparava i biscotti si accorse di avere dimenticato di comprare il cacao. Quindi spezzettò una tavoletta di cioccolato pensando che si sarebbe sciolto, invece i pezzetti si sono solo ammorbiditi e sono rimasti intatti. Ai nostri tempi, mi pare pure una storia  banale.

_MG_8324

A casa mia i biscotti non vanno molto. Li mangio praticamente solo io, di solito quelli leggeri. Se li faccio in casa devono essere molto golosi, se no li snobbano. Se cerco di farli “sani” li evitano proprio.  I chocolate chip cookies invece, spariscono subito. Se li litigano proprio. E puntualmente, mi rimproverano di averne comprati pochi. Questi fatti in casa hanno avuto un gran successo. E se vi dico, che anche la mia piccola Nicky, col biscotto in bocca, teneva sotto il braccio la scatola di latta e allontanava tutti quelli che volevano prenderne uno,  è sicuro che sono ottimi.

_MG_8329

La ricetta l’ho presa da Marina.
Si fa sciogliere il caffè solubile in un cucchiaio di acqua calda.
Si mescola la farina con l’ammoniaca.
Si lavora il burro a temperatura ambiente con gli zuccheri, con un cucchiaio di legno, formando una crema morbida.
Si aggiunge il caffè, poi l’uovo e due cucchiai di farina.
Infine si unisce il resto della farina e tutte le gocce di cioccolato (anche se sembrano molte) e si mescola fino a formare un composto morbido.
Si formano due salsicciotti di impasto, avvolti nella carta forno. Dato che l’impasto è molto morbido e appiccicoso, mettetelo a cucchiaiate alla meno peggio. Chiudete il rotolo di carta e mettetelo nel freezer. Dopo 10-15 minuti, si sarà già indurito, riprendete il vostro impasto e, con le mani, lavoratelo dandogli una forma regolare. Rimettetelo in freezer per un totale di 1 ora circa.
Tagliate i salsicciotti a fettine, non troppo sottili. Appoggiateli su una teglia rivestita di carta da forno.

collage biscotti

Infornateli subito, a forno preriscaldato, a 180° finchè sono cotti.
Ecco il risultato.
Metteteli a raffreddare su una gratella.

_MG_8320

Il bicarbonato di ammonio o ammoniaca per dolci, è un agente lievitante poco usato, adatto ai biscotti perchè li fa lievitare in larghezza. Se lo trovo io nel mio piccolo supermercato di paese, lo troverete senz’altro tutti. Usare il bicarbonato di sodio non garantisce lo stesso risultato.

5.0 from 1 reviews
Chocolate chip cookies
 
Author:
Recipe type: Breakfast
Cuisine: American
 
I tradizionali biscotti americani burrosi con gocce di cioccolato
Ingredients
  • 160 g di farina
  • 100 g di zucchero di canna
  • 20 g di zucchero semolato
  • 125 g di burro morbido
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino raso di caffè solubile
  • 1 cucchiaino raso di bicarbonato di ammonio (ammoniaca per dolci)
  • 150 g di gocce di cioccolato
Instructions
  1. Sciogliere il caffè solubile in un cucchiaio di acqua calda.
  2. Mescolare la farina e l'ammoniaca per dolci.
  3. Lavorare il burro morbido e gli zuccheri fino a formare una crema morbida.
  4. Unire l'uovo, il caffè e due cucchiai di farina e continuare a mescolare.
  5. Infine aggiungere il resto della farina e le gocce di cioccolato fino a formare un impasto morbido.
  6. Stendere il composto in due salsicciotti e avvolgerli nella carta da forno strettamente.
  7. Mettere gli impasti nel freezer per un'ora circa, finchè si sono solidificati.
  8. Tagliarli a tronchetti non troppo sottili.
  9. Appoggiarli, distanziati, su una teglia rivestita di carta da forno.
  10. Cuocerli in forno preriscaldato, a 180°, statico, per circa 15 minuti.

Fateli nel prossimo week-end per i vostri cari. Sono semplicissimi e il risultato è garantito.
Serviteli con latte o caffè, o pucciati nel caffèlatte.

_MG_8327

13 Comments on Chocolate chip cookies

  1. valentina
    23 ottobre 2015 at 10:30 (3 anni ago)

    Deliziosi i biscotti, deliziose le foto … io invece vivrei solo di biscotti!
    Buon venerdì cara.
    Vale

    Rispondi
  2. Lisa
    23 ottobre 2015 at 12:01 (3 anni ago)

    Ciao Natascia, che belli che ti sono venuti!
    Ci credi che non li ho mai fatti??!!
    Mangia ti :))
    Bacioni

    Rispondi
  3. Andreea
    23 ottobre 2015 at 15:30 (3 anni ago)

    Deliziosi ed è un pò che non li faccio, gnam, gnam … !

    Rispondi
  4. damiana
    23 ottobre 2015 at 23:10 (3 anni ago)

    Metterei anch’io la scatola sotto al braccio e guai chi si avvicina!Capisco molto bene,capita questa scenetta anche a casa mia,ma solo se ci sono delizie tanto irresistibili e i tuoi biscotti lo sono…Grazie tesoro

    Rispondi
  5. batù simo
    24 ottobre 2015 at 16:19 (3 anni ago)

    e chi non ne sarebbe goloso? 🙂

    Rispondi
  6. SABRINA RABBIA
    24 ottobre 2015 at 17:20 (3 anni ago)

    POSSO RUBARTENE UN PAIO??SONO DAVVERO BELLI E GOLOSI, SEI TROPPO BRAVA CARA!!!!BACI SABRY

    Rispondi
  7. zia Consu
    24 ottobre 2015 at 18:42 (3 anni ago)

    L’aspetto è strepitoso..quale modo migliore x iniziare (o finire) la giornata?? Bravissima, ne approfitto x augurarti un buon we <3

    Rispondi
  8. barbara
    25 ottobre 2015 at 21:09 (3 anni ago)

    Sono sempre una vera garanzia questi cookies!!
    Io ne sto sperimentando sempre di diverse combinazioni,ma gli originali restano sempre i miei preferiti!!
    un abbraccio

    Rispondi
  9. LAURA
    26 ottobre 2015 at 19:33 (3 anni ago)

    Tanto sentito parlare, ma mai fatti…..ora con le tue splendide foto la curiosità o meglio la golosità non può più aspettare!!!
    Baci

    Rispondi
  10. flore laura
    27 ottobre 2015 at 1:40 (3 anni ago)

    Questi biscottini sono una vera delizia sublime, veramente spettacolari come sempre rimango incantata dalle tue meravigliose creazioni golose! Bravissima!!!
    Un caro abbraccio e felice martedì tesoro, vienimi a trovare c’è una sorpresa per te!
    Dolce notte, Laura<3<3<3

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Rate this recipe: