_mg_9623

Il nome di questi biscotti può trarre in inganno, non sono biscotti al latte ma sono biscotti da latte, ideali da essere inzuppati nel latte caldo, ma anche nel tè.

_mg_9619

Se anche voi avete marito e figli che si lamentano che i biscotti fatti in casa non si inzuppano, questa ricetta fa per voi.

_mg_9621

Questa è la mia seconda ricetta per Cakes Lab di questo mese, dal libro Croissant e biscotti di Luca Montersino.

_mg_9622

BISCOLATTE
 
Author:
Recipe type: Breakfast
Cuisine: Italian
 
Classici biscottoni al burro da inzuppare nel latte caldo per colazione
Ingredients
  • 485 g di farina 180W cioè farina 00
  • 200 g di zucchero semolato
  • 200 g di burro
  • 65 g di amido di riso
  • 85 g di uova intere
  • 40 g di panna
  • 20 g di sciroppo di glucosio
  • 2 g di sale fino
  • 4 g di lievito chimico
  • 1 baccello di vaniglia
Instructions
  1. Impastate il burro morbido con lo zucchero e lo sciroppo di glucosio, poi unite le uova, la panna, il sale e i semini raschiati dalla vaniglia.
  2. A questo punto incorporate la farina setacciata con l'amido e il lievito.
  3. Impastate velocemente per formare una pasta liscia e omogenea. Sarà un pochino appiccicosa, ma il riposo in frigo la farà rassodare.
  4. Lasciate riposare l'impasto in frigorifero per almeno 30 minuti.
  5. Stendete l'impasto, su un piano infarinato, col matterello, a uno spessore di 1,5 cm, coppate dei dischetti e ricavate degli anelli con un coppa pasta più piccolo.
  6. Disponeteli su una teglia rivestita di carta da forno e fateli cuocere a 160° per circa 20 minuti.

 Come tutte le sue ricette, Luca Montersino ha dosi da famiglie molto numerose. Ho riportato la ricetta pari pari, ma io ho fatto esattamente metà dose e mi sono venuti 14-15 biscotti.

La ricetta prevede l’uso dello sciroppo di glucosio atomizzato ossia in polvere, ma per me è fantascienza quindi ho usato quello liquido comune.

La farina 180W corrisponde a una farina debole sostituibile con la comune farina 00.

Finalmente un biscotto da inzuppo che si inzuppa!

_mg_9625

11 Comments on BISCOLATTE

  1. zia consu
    23 novembre 2016 at 9:55 (2 anni ago)

    Hanno un aspetto incantevole e non sai come vorrei addentarne uno anch’io 😛

    Rispondi
    • Natascia
      23 novembre 2016 at 22:53 (2 anni ago)

      So che per te il burro è proibito. Ma uno di questi a colazione ti darebbe un sacco di energia!

      Rispondi
  2. giuliana
    23 novembre 2016 at 10:45 (2 anni ago)

    Che belli che sono, così chiari e delicati!

    Rispondi
  3. Simo
    23 novembre 2016 at 21:23 (2 anni ago)

    Ecco, lo sciroppo di glucosio si può sostituire con qualcosa di più naturale!?
    Hanno un aspetto magnifico….chapeau!

    Rispondi
    • Natascia
      23 novembre 2016 at 22:57 (2 anni ago)

      Noi del gruppo di Cakes Lab dobbiamo testare le ricette del libro scelto, pari pari. E questo mese ne abbiamo scelto uno di Montersino.
      Secondo me lo sciroppo di glucosio si può sostituire con la stessa quantità di miele.
      Un bacio

      Rispondi
  4. cristina
    24 novembre 2016 at 12:28 (2 anni ago)

    Deliziosi ! Così splendidamente delicati nel colore !

    Rispondi
    • Natascia
      25 novembre 2016 at 8:45 (2 anni ago)

      Grazie Cristina. Buona giornata.

      Rispondi
  5. saltandoinpadella
    24 novembre 2016 at 13:33 (2 anni ago)

    Le dosi che hai dato sono per lo sciroppo di glucosio per quello atomico? mi fa ridere l’idea del glucosio atomizzato…
    L’aspetto è davvero invitante, quindi non si spappolano quando li inzuppi? a me piacciono che rimangano compatti

    Rispondi
    • Natascia
      25 novembre 2016 at 8:48 (2 anni ago)

      Guarda Elena, non so nemmeno cosa sia e perché si chiami così ma è scritto nel suo libro!!!
      I biscotti si ammorbidiscono ma si spappolano solo se li lasci a bagno a lungo.

      Rispondi
  6. Elisabetta
    3 dicembre 2016 at 19:42 (2 anni ago)

    Questi li devo provare al più presto. Soprattuto li devo preparare per la mia coinquilina che compra sempre biscotti diversi da inzuppare nel latte al mattino e non è mai soddisfatta. Secondo me se la soddisfano sarebbe capace di pagarmi per rifarglieli tutti i mesi ahah.
    Un abbraccio e buon fine settimana

    Rispondi
  7. cecilia
    8 dicembre 2016 at 22:13 (2 anni ago)

    Belli belli belli! Brava!!!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Rate this recipe: